Paul Greengrass | Zapster Blog


Paul Greengrass regista de L’ombra dello scorpione?

{lang: 'it'}

L’ombra dello scorpione, uno dei più famosi e monumentali romanzi di Stephen King, sta per approdare sul grande schermo: com’è noto, la storia racconta dell’apocalisse scatenata da un terribile virus che trasforma gli esseri umani in vampiri e di come i pochi sopravvissuti si dividano in due fazioni, una dedita al bene e l’altra al male.
Finora, però, nessun regista sembrava volersi assumere la responsabilità di tradurre in film un romanzo così ricco e corposo, finché la Warner Bros non ha trovato un potenziale nome: si tratterebbe di Paul Greengrass, attualmente al cinema con il film Captain Phillips – Attacco in mare aperto, il quale sembrerebbe favorevole al progetto.
Staremo a vedere se le trattative con il cineasta andranno a buon fine, o se invece si tirerà indietro anche lui come il resto dei suoi colleghi.
Fonte: Paul Greengrass regista de L’ombra dello scorpione?

Tags: , , , ,

Bourne 4, Tony Gilroy sceneggiatore

{lang: 'it'}

Tony Gilroy, già sceneggiatore dei primi tre film della saga, scriverà il copione di The Bourne Legacy, quarto episodio della saga filmica ispirata al personaggio creato dallo scrittore Robert Ludlum.
La nuova pellicola non sarà pero’ incentrata sull’omonimo romanzo di Eric Van Lustbader, il primo post-Ludlum: la Universal Pictures ha infatti l’intenzione di “riscrivere” il personaggio dando al film una direzione diversa. Gilroy, regista e sceneggiatore di Michael Clayton – grazie a cui ha conquistato nel 2008 due nomination agli Oscar – va a sostituire George Nolfi, che era già stato messo sotto contratto per scrivere la storia.
L’uscita del film è prevista per il 2012, ma ad oggi non è ancora del tutto chiaro se Paul Greengrass e Matt Damon, che qualche mese fa si sono “tirati fuori” dal progetto, verranno convinti dai produttori a ritornare sui loro passi ed accettare di dirigere e recitare in The Bourne Legacy. Ricordiamo che i precedenti tre film della saga, insieme, hanno incassato in tutto il mondo ben 945 milioni di dollari. Fonte: Bourne 4, Tony Gilroy sceneggiatore

Tags: , , , , , , , , ,

Box office, Scontro tra Titani è il più visto

{lang: 'it'}

Esordio in testa alla classifica dei più visti per Scontro tra Titani, l’atteso film epico in 3D con Sam Worthington protagonistia, ma la sorpresa negli incassi arriva proprio dalla distribuzione degli stessi: la pellicola si è infatti portata a casa 2,8 milioni nelle sale tradizionali, e poco meno di 300.000 euro in quelle tridimensionali. Alla base della scelta degli appassionati sembrerebbero aver pesato le notizie circolanti da qualche settimana, nelle quali veniva sottolineato come il film fosse stato girato in 2D in origine ed “adattato” al 3D solo dopo il grandioso successo di Avatar.
Secondo e terzo posto sul “podio” settimanale per due grandi registi contemporanei: Roman Polanski, con L’Uomo nell’Ombra, arrivato poco sopra i 2 milioni, e Paul Greengrass con Green Zone, distanziato solo poche centinaia di euro dal collega.
Grossa delusione per il film d’animazione Fantastic Mr. Fox (appena 128.000 euro), nonostante i grandi incassi negli USA e le due nomination conquistate agli ultimi Oscar dello scorso mese di marzo.
Sorride invece il cinema italiano con Basilicata Coast to Coast e La vita è una cosa Meravigliosa: il primo è a un passo dal milione e mezzo di euro, il secondo ha “sfondato” proprio nel week end il muro dei quattro. Fonte: Box office, Scontro tra Titani è il più visto

Tags: , , , , , , , , ,

Box office: L’uomo nell’Ombra batte Green Zone

{lang: 'it'}

Fine settimana combattutissimo al box office italiano: L’uomo nell’Ombra e Green Zone erano molto attesi dal pubblico di appassionati, e i due film si sono divisi (quasi) in parti uguali gli spettatori nelle sale.
Alla fine a spuntarla è stato Roman Polanski (1,023 milioni), che ha staccato la pellicola di Paul Greengrass – con Matt Damon protagonista – di pochissimo (1,005 milioni).
Continuano intanto a raccogliere consensi i fratelli Vanzina, con La vita è una cosa Meravigliosa: la loro commedia questo fine settimana si è infatti piazzata terza, con un “bottino” globale dall’uscita nelle sale di 3,5 milioni di euro.
Poco meglio ha fatto il cartone animato in 3D Dragon Trainer, giunto ai 4 milioni di euro incassati.
E a proposito di cinema tridimensionale, venerdì è atteso nelle nostre sale Scontro tra Titani: la pellicola diretta da Louis Leterrier nell’ultimo week end ha subito un calo significativo negli incassi (-56%), ma in soli dieci giorni di programmazione si è già portato a casa quasi 230 milioni di dollari.
Piacerà anche in Italia? Fonte: Box office: L’uomo nell’Ombra batte Green Zone

Tags: , , , , , , , ,

Stasera al cinema Roman Polanski e Matt Damon

{lang: 'it'}

Due film molto attesi dagli appassionati italiani sbarcheranno stasera nelle sale cinematografiche: Green Zone, della “premiata coppia” Paul GreengrassMatt Damon, e L’uomo nell’ombra, ultimo lavoro di Roman Polanski>, la cui post-produzione è terminata solo qualche mese fa durante il periodo di carcerazione in Svizzera di Polanski.
Green Zone vedrà Damon impegnato in Iraq con lo scopo di rintracciare e neutralizzare eventuali armi di distruzione di massa entro la zona verde di Baghdad, all’indomani della seconda guerra del golfo; ma la missione per la quale è stato reclutato è solo una copertura per una vicenda molto più complessa e delicata, da tenere assolutamente top secret
L’uomo nell’ombra può vantare un cast d’eccezione, formato da attori del calibro di Ewan McGregor, Pierce Brosnan, Olivia Williams, Kim Cattrall, Timothy Hutton, e James Belushi; al centro della trama un ghostwriter, un autore che scrive un libro per conto terzi, accettando che la paternità dell’opera venga attribuita ad altri. La biografia in questione è pero’ quella dell’ex premier britannico, e ben presto lo scrittore si ritrova a scoprire molti più segreti di quanti l’ex-primo ministro intenda rivelare. Fonte: Stasera al cinema Roman Polanski e Matt Damon

Tags: , , , , , , , , , ,

Matt Damon: No Greengrass? No Bourne 4!

{lang: 'it'}

La brutta notizia era nell’aria, dopo l’annuncio di qualche giorno fa di Paul Greengrass di rinunciare alle riprese di “Bourne 4″, ma i fans della saga speravano non venisse mai pubblicata: Matt Damon, nel corso di un’intervista rilasciata ad Entertainment Weekly, ha infatti dichiarato che senza il suo fido regista non tornerà a vestire i panni di Jason Bourne.
Ma cosa ne pensa, esattamente, il buon Matt riguardo l’uscita di scena di Greengrass? “Sapevo che un giorno sarebbe successo…”. Queste le parole dell’attore, che evidentemente conosce molto bene l’amico Paul. Damon ha pero’ lasciato una porta aperta alle speranze degli appassionati:
“Penso che se gli verrà presentata una sceneggiatura interessante, potrà cambiare idea… Bourne ha rivestito una parte importante nella sua carriera di regista”.
Ricordiamo che primi tre film della saga ispirati ai romanzi di Robert Ludlum, il cui ultimo (The Bourne ultimatum – Il ritorno dello sciacallo) risale al 2007, hanno infatti incassato in tutto il mondo – dal 2002 ad oggi – oltre 1 miliardo di dollari. Fonte: Matt Damon: No Greengrass? No Bourne 4!

Tags: , , , , , ,

Paul Greengrass abbandona Bourne 4

{lang: 'it'}

Pessima notizia in arrivo per i tanti fans della saga di Jason Bourne: stando a quanto circolato nelle ultime ore su diversii siti web statunitensi, il regista Paul Greengrass avrebbe ufficialmente rinunciato al progetto “Bourne 4″, lasciando così la Universal Pictures senza un regista di prestigio a cui affidare la pellicola. Alla base della decisione ci sarebbe la scelta dei produttori di ingaggiare un nuovo sceneggiatore – Josh Zemuter, l’autore che stà già lavorando al remake di Dune – dopo che lo script di George Nolfi è stato cestinato all’unanimità.
La rinuncia di Greengrass – a meno di clamorosi ripensamenti – mette in forte dubbio anche la presenza di Matt Damon sul set del nuovo film: l’attore di Boston è molto legato al regista, e proprio nei panni di Jason Bourne ha raggiunto la massima popolarità. Per la Universal Pictures sarebbe un brutto colpo: i primi tre film della saga ispirati ai romanzi di Robert Ludlum, il cui iltimo (The Bourne ultimatum – Il ritorno dello sciacallo) risale al 2007, hanno infatti incassato in tutto il mondo – dal 2002 ad oggi – oltre 1 miliardo di dollari. Fonte: Paul Greengrass abbandona Bourne 4

Tags: , , , , , ,

Paul Greengrass – Biografia

{lang: 'it'}

Data di nascita: 13/08/1955
Luogo di nascita: Cheam, Surrey (Inghilterra)
Segno zodiacale: Leone
Filmografia
Captain Phillips – Attacco in mare aperto (2013), Green Zone (2010), The Bourne ultimatum – Il ritorno dello sciacallo (2007), United 93 (2006), The Bourne Supremacy (2004), Bloody Sunday (2002), La teoria del volo (1998)
Paul Greengrass – Biografia

Tags: , ,

Ron Howard regista del Mosaico di Parsifal

{lang: 'it'}

Da Dan Brown a Robert Ludlum: Ron Howard cambia scrittore e, grazie all’accordo appena firmato con la Universal Pictures, potrà presto mettersi dietro la macchina da presa per girare la versione cinematografica de “Il Mosaico di Parsifal”, ispirata ad un romanzo del 1982 scritto dall’autore della saga di Bourne.
Al centro della trama ci sarà un agente della CIA convinto di aver assistito all’esecuzione della propria amante, scambiata per una spia “doppiogiochista” del KGB sovietico. Ancora sconosciuto il cast di attori e la data di inizio riprese.
Ricordiamo che parallelamente a questo progetto, la Universal è in procinto di portare al cinema “The Sigma Protocol”, altro film tratto da un romanzo di Ludlum che sarà diretto da Paul Greengrass. Fonte: Ron Howard regista del Mosaico di Parsifal

Tags: , , , , , , ,

Universal-Ludlum: importante accordo

{lang: 'it'}

È stato firmato poche ore fa negli Stati Uniti un importante accordo che legherà per sempre Robert Ludlum e la Universal Pictures.
Stando a quanto viene pubblicato oltreoceano, la potente casa di produzione si sarebbe aggiudicata i diritti in esclusiva di tutte le opere del popolare scrittore che coinvolgono il celeberrimo Jason Bourne; ma non è tutto: la Universal avrà anche la prima opzione anche sui romanzi senza l’agente segreto come protagonista.
La decisione in casa Universal sembra sia maturata solo nelle ultime settimane, alla luce soprattutto degli straordinari incassi (oltre 1 miliardo di dollari) fatti registrare in tutto il mondo dalle prime tre pellicole della saga.
In produzione c’è ora il quarto film, che vedrà ancora una volta Matt Damon come protagonista principale e Paul Greengrass dietro la macchina da presa. La sceneggiatura sarà curata da George Nolfi, che molto probabilmente dovrà cambiare qualcosa dopo il raggiunto accordo; l’uscita nelle sale è attesa per l’estate del 2010. Fonte: Universal-Ludlum: importante accordo

Tags: , , , , , , ,