Sony | Zapster Blog


Cosa presenterà Sony al prossimo Mobile World Congress

{lang: 'it'}

Al recente CES di Las Vegas, presentando alcune new entry della famiglia Xperia (Z1S e Z1 compact) Sony ha sparato qualche cartuccia, ma ovviamente non tutte: il meglio dovrebbe essere stato riservato per il Mobile World Congress di Barcellona, del prossimo febbraio, che costituisce il principale punto di riferimento annuale per il mercato della telefonia.
Da quanto starebbe trapelando da ambienti Sont, questo “meglio” dovrebbe essere rappresentato dai due terminali Xperia Sirius ed Xperia Canopus.
Il primo sarà il prodotto di punta dell’azienda giapponese nella famiglia smartphone 2014 e dovrebbe montare un display da 5,2 pollici (quindi poco meno del Samsung Note 3) un processore Snapdragon 800 quad-core e una fotocamera da 20,7 Megapixel.
Del secondo si sa ancora poco o nulla, ma, secondo le ipotesi più ardite, dovrebbe addirittura essere uno dei primi terminali a montare il nuovo Snapdragon 805, se così fosse, quasi sicuramente non vedrà la luce prima della seconda metà dell’anno.
Secondo altri, invece, il misterioso Canopus potrebbe essere un concorrente dell’iPod e quindi avere soltanto funzionalità di media player. Fonte: Cosa presenterà Sony al prossimo Mobile World Congress

Tags: , , , ,

Aspettando la Playstation 4 – parte prima

{lang: 'it'}

L’E3 di Los Angeles è partito e, come sempre, i primi fuochi di artificio li hanno fatti i tre grandi competitor del settore videoludico: Microsoft, Sony e Nintendo.
Sony ha mostrato quella che forse era la novità più attesa dai videogiocatori di tutto il mondo: la Playstation 4.
Aspetto esteriore a parte – per il momento non sembra essere molto “stilosa” e, squadrara com’è, ha un look un tantinello “retrò”, a metà tra il tostapane e i primi videoregistratori – la nuova macchina di casa Sony promette autentiche faville e, almeno sulla carta, sembra avere meno vincoli rispetto alla Xbox One, tuttavia la stessa Sony non si deve aspettare una partenza particolarmente veloce, se è vero che il presidente della divisione americana, Jack Tretton, ha tenuto a ricordare che la PS3 va avanti più forte che mai.
Quello che appare chiaro, comunque, è che tanto Sony, quanto Microsoft puntano a mettere nel salotto un cavallo di Troia, più che una console e allora via a proporre abbonamenti, musica e video on demand.
Ma i giochi? Beh! La qualità è senz’altro stratosferica e, al di là di qualche titolo che non poteva non esserci (Gran Turismo, Killzone, Assassin’s Creed, Final Fantasy… tanto per fare qualche nome), la convention Sony ha mostrato più di un titolo che non vediamo francamente l’ora di provare.
The Order 1886, sorta di sparatutto/RPG di ambientazione steampunk è sicuramente destinato a diventare uno dei franchise più forti tra quelli che debutteranno a cavallo tra il 2013 e il 2014.
Transistor rappresenta un coraggioso esperimento: nel momento in cui le console sono romai capaci di gestire simultaneamente decine di milioni di poligoni, ecco che un giovane team tenta di proporre un RPG in visuale isometrica che, a dire il vero, ricorda i classici degli anni ’90. Eppure quanto mostrato è risultato davvero convincente. Bisogna solo vedere se la versione finale manterrà poi tutte le promesse.
Fonte: Aspettando la Playstation 4 – parte prima

Tags: , , , ,

The Last of Us

{lang: 'it'}

I Naughty Dog, già creatori delle serie di Crash Bandicoot, Jak & Dexter e Uncharted, cercano di rivoluzionare ora la scena survival horror con un nuovo titolo che promette ore e ore di gameplay e di definire un genere a sé stante. Il giocatore si troverà a seguire l’improbabile coppia formata dal rude Joel e dalla giovanissima Ellie, in un viaggio della speranza agli estremi confini degli Stati Uniti, in uno scenario post-apocalittico in cui l’umanità è stata decimata da un virus e in cui i pochi sopravvissuti si danno battaglia per le poche risorse avanzate. E ci sono anche gli zombi…
[Scheda del Gioco] | [Screenshots] | [Cerca il miglior prezzo]

[Tutte le immagini su Gamez.it]

Tags: , , , , ,

Nuovo film per Woody Allen

{lang: 'it'}

Dopo il successo di Midnight in Paris e To Rome with love, l’eclettico Woody Allen torna dietro la macchina da presa per dirigere una nuova commedia romantica, che s’intitolerà Blue Jasmine: la trama racconterà di un’affascinante casalinga di New York che, in seguito a una profonda crisi esistenziale, deciderà di trasferirsi a San Francisco per iniziare una nuova vita.
Il film, che sarà distribuito dalla Sony, vanterà un cast stellare, con nomi del calibro di: Cate Blanchett, Alec Baldwin, Bobby Cannavale, Louis C.K., Andrew Dice Clay, Sally Hawkins, Peter Sarsgaard e Michael Stuhlbarg. Fonte: Nuovo film per Woody Allen

Tags: , , , , , , , , , , ,

Rivolte a Londra: brucia magazzino Sony, va in fumo singolo degli Arctic Monkeys

{lang: 'it'}

Bisogna riconoscere che il filosofo Bertrand Russel aveva ragione quando, negli anni ’60, pronunciò il celeberrimo motto Make Love, Not War, da quel momento in avanti divenuto slogan dei pacifisti di tutto l’orbe terracqueo.
La guerra costa all’uomo una serie di prezzi molto alti: i più gravi sono chiaramente i danni alle persone, ma anche quelli al patrimonio artistico, pur non essendo neanche lontanamente paragonabili ai primi, non sono di poco conto.
Capita così che, se in questi giorni Londra è diventata – incredibilmente – teatro di una vera e propria rivolta, in seguito all’uccisione del 29enne Mark Duggan, in uno scontro con la polizia le cui dinamiche non sono ancora state completamente chiarite, oltre al costo in morti (finora due, compreso Duggan) e feriti (qualche centinaio), anche la musica debba pagare uno scotto: nell’incendio dei magazzini Sony a Enfield sono andati distrutti tutti i CD di The Hellcat Spangled Shalalala, ultimo singolo della band britannica (sono di Sheffield) Arctic Monkeys, capitanata dal talentuoso chitarrista Alex Turner.
Per il momento, quindi, il singolo sarà disponibile solo sul sito ufficiale della band (e naturalmente su YouTube, dove il video ufficiale è stato pubblicato qualche giorno fa).
E proprio Alex Turner si è fatto portavoce della band rilasciando una dichiarazione in cui, pur dichiarandosi dispiaciuti per la sorte della loro ultima fatica, gli Arctic Monkeys si dicono “sollevati dal fatto che nessuno è rimasto ferito nell’incidente“, ricordando poi che il loro disco non è l’unico ad essere andato perso nell’incendio: nei docks limitrofi è stata divorata dalle fiamme l’intera produzione di alcune etichette indipendenti (le cosiddette “indie“), che già stanno bussando a quattrini al governo britannico, perché sostenga la distribuzione in digitale dei brani scomparsi nell’incendio.
Un costo aggiuntivo da mettere in coda alla purtroppo lunga lista dei danni causati da un momento di follia collettiva. Fonte: Rivolte a Londra: brucia magazzino Sony, va in fumo singolo degli Arctic Monkeys

Tags: , , , ,

Sabato 25 giugno è la Giornata Mondiale dei Puffi

{lang: 'it'}

“Noi Puffi siam così, noi siamo tutti blu…”: chi non ricorda il celebre motivetto degli amatissimi ometti blu usciti dalla fantasia di Pierre Culliford, meglio conosciuto come Peyo? In occasione dell’anniversario della sua nascita, sabato 25 giugno è stata ufficialmente proclamata Giornata Mondiale dei Puffi, tramite un evento coordinato dalla Columbia e dalla Sony.
Le due major hanno infatti invitato migliaia di persone nel mondo a travestirsi da puffo per un giorno, in modo da raggiungere un nuovo record: almeno 2510 persone mascherate in tutto il mondo nell’arco di ventiquattr’ore.
Le città interessate sono: Bruxelles, Atene, L’Aia, Dublino, Citta’ del Messico, Panama, Varsavia, Mosca, Johannesburg, New York e Londra; nonché le seguenti nazioni: Francia, Svizzera, Islanda, Danimarca ed in particolare la Spagna con Ju’zcar, villaggio in provincia di Malaga completamente dipinto di blu.
Come se non bastasse, per il prossimo 16 settembre, è prevista l’uscita nei cinema di un film in 3D dedicato ai Puffi, diretto da Raja Gosnell e distribuito dalla Warner Bros Italia, che vedrà i simpatici ometti blu alle prese col loro storico nemico: il mago Gargamella, che stavolta riuscirà a farli scappare addirittura fino al Central Park di New York. Di sicuro ne vedremo delle belle! Fonte: Sabato 25 giugno è la Giornata Mondiale dei Puffi

Tags: , , , , , , , ,

Spiegò al mondo come installare Linux su PS3. Ora rischia la galera

{lang: 'it'}

A volte le multinazionali si comportano un po’ come lo sceriffo di Sherwood: prepotenti con i deboli, deboli con i potenti. Capita così, come tutti sanno, che alcuni hacker siano riusciti a mettere in crisi Sony, “oscurando” il suo Playstation Network per diverse settimane, facendola franca (almeno per il momento), dopo aver causato danni che, tuttora, non sono stati realmente quantificati. Intanto però chi dalle pagine del suo blog aveva fornito spiegazioni su come installare il sistema operativo Linux sulla Playstation 3 ora rischia la galera.
Avete letto bene: ad Alexander Egorenkov, al secolo Graf_Chokolo, coder colpevole di aver infranto i sistemi di sicurezza interni della console Sony, con la finalità di dare agli utenti la possibilità di installare sistemi operativi “free” come Linux, in pratica trasformando la PS3 in un computer, Sony ha chiesto un risarcimento di un milione di dollari, trascinandolo in una battaglia legale di cui il programmatore non può più sostenere le spese, di qui la non remota possibilità che Egorenkov sia costretto a rinunciare alla difesa e acccomodarsi in galera.
Tutto ciò che il coder ha potuto fare, sulle pagine del suo blog ormai chiuso dall’FBI, è stato richiedree un sostegno economico ai tanti sostenitori della sua causa.
Queste le parole di Graf_Chokolo:
Ragazzi, non ho mai voluto prendere soldi da nessuno per il mio lavoro. E ho sempre condiviso il mio lavoro e il mio codice con gli sviluppatori della PS3 e la comunità. Come sapete, do recente stavo lavorando per riportare Linux sulla PS3, ma sfortunatamente SONY è riuscita a fermarmi. Molti di voi hanno offerto donazioni per aiutarmi a continuare il mio lavoro e ho sempre declinato, come sapete. Ma ora ho davvero bisogno del vostro aiuto e supporto in questa battaglia contro SONY. Per favora aiutatemi a pagare le mie parcelle legali che sono immense, perché io non ce la faccio a pagarle da solo.
Per carità: Sony ha tutto il diritto di tutelare i suoi investimenti e le sue proprietà intellettuali, ma forse una tale ferocia e severità più che nei confronti di un nemico già vinto, sarebbe stata meglio utilizzarla nei confronti di chi ha arrecato danni ben più seri.
Qualcuno magari dirà che il lavoro pionieristico di Egorenkov è stato prodromico a quello di chi poi ha devastato il Playstation Network. Forse, ma non va dimenticato che la responsabilità penale è individuale e che non è stato Egorenkov a violare il PSN.
E nemmeno a infilare falle nel sistema di sicurezza Sony, se è per questo. Fonte: Spiegò al mondo come installare Linux su PS3. Ora rischia la galera

Tags: , , , , ,

A breve una nuova Playstation sul mercato (giapponese): ma è sempre una PS3

{lang: 'it'}

Una nuova Playstation sta per essere lanciata sul mercato nipponico, ma non illudetevi: non si tratta della console next-gen di casa Sony, per la Playstation 4, infatti, c’è ancora un po’ da aspettare, come ha fatto sapere lo stesso Jack Tretton, CEO di Sony Computer Entertainment of America (SCEA) interrogato in proposito dal mensile economico Forbes:
La PlayStation 3 sta facendo la sua strada. E tecnologicamente, non credo sia possibile fornire alcun progresso al di là di ciò che abbiamo. Quello che abbiamo visto da parte della concorrenza è stato il tentativo aggiungere funzioni che già esistono sulla PlayStation 3. Noi abbiamo investito pesantemente in questo, e per arrivare al lancio ci è toccato far rotolare un masso molto pesante su per una collina molto ripida. Ma ora penso che gli sforzi vengano ampiamente ripagati, e abbiamo alle nostre spalle un bel tratto di strada, che la concorrenza deve ancora colmare. Quindi almeno per un bel pezzo non mi aspetterei annunci in merito a una PlayStation di prossima generazione.
E ineffetti la “nuova” console è in realtà l’ennesima evoluzione della Playstation 3: una versione che pesa di meno (400 gr. in meno, per la precisione), consuma meno energia (200 Watt contro i 230 della Slim attualmente in commercio) e ha un hard-disk più capiente (320 GB contro i 120/250 dei due attuali allestimenti della Slim).
Il prezzo è adeguato alle nuove caratteristiche, visto che questo nuovo modello costa circa 110 dollari in più (cambio yen/dollaro alla mano) rispetto al top della gamma attuale.
Come detto, questa nuova Playstation 3 dovrebbe arrivare a breve sul mercato nipponico, mentre ancora non è dato sapere quando si renderà disponibile sui mercati occidentali. Fonte: A breve una nuova Playstation sul mercato (giapponese): ma è sempre una PS3

Tags: , ,

Shakira lancia Rabiosa, nuovo singolo per festeggiare la Copa America

{lang: 'it'}

Shakira e il calcio rappresentano ormai un sodalizio indissolubile non solo per il legame che la cantante ha stretto con Gerard Piquè, difensore del Barcellona, ma soprattutto perché ogni importante evento calcistico sembra ormai avere come colonna sonora una canzone dell’artista colombiana: dopo i Mondiali di Calcio 2010, vivacizzati dall’energico Waka Waka, ora è infatti il turno della Copa America, che dal 1° luglio prenderà avvio in Argentina. Proprio per festeggiare questo evento, la cantante colombiana ha lanciato Rabiosa, sua nuovissima canzone nella quale duetta con Pitbull e terzo singolo estratto dal suo ultimo album Sale el sol.
Il pezzo è stato scelto come sigla ufficiale di Sky per la Copa America 2011 e per l’intera giornata dell’8 giugno la si può ascoltare in anteprima sul canale satellitare in occasione dell’inizio della collaborazione tra Sky Sport e Sony Music.
Il video di Robiola sarà quindi visibile sui vari canali Sky, tra i quali sono compresi anche: Sky Sport, Sky Uno, Cielo (canale 26 del digitale terrestre), Sky Sport24 e Sky TG24; inoltre, chi dovesse perderselo, avrà la possibilità di rivederselo su Sky On Demand, dove andrà in onda per i quattro giorni successivi: in esso la cantante canta con Pitbull indossando dapprima una parrucca con un caschetto nero corto per poi successivamente tornare al suo consueto look biondo.
Il disco di Shakira da cui è estratta la canzone contiene anche l’intramontabile hit Waka Waka e in Italia ha venduto ben centomila copie. Fonte: Shakira lancia Rabiosa, nuovo singolo per festeggiare la Copa America

Tags: , , , , , , ,

Leonardo DiCaprio reciterà nel nuovo film di Tarantino

{lang: 'it'}

Si fa sempre più concreto il progetto del nuovo film di Quentin Tarantino, che s’intitolerà Django Unchained e seguirà la scia degli spaghetti western. In questo periodo sono in corso le trattative per la scelta del cast, che si comporrà di nomi celebri come quelli di Jamie Foxx, Idris Elba e Chris Tucker, che stanno concorrendo per la parte del protagonista (che inizialmente sarebbe dovuta essere di Will Smith).
Un altro degli attori convocato per il film è Leonardo DiCaprio, a cui verrebbe assegnato il ruolo di Calvin Cadie, proprietario di un sexy club nel quale le donne vengono sfruttate: tuttavia lui non ha ancora accettato e le trattative sono per ora destinate a proseguire.
Nel progetto sarebbe coinvolto anche l’attore italiano Franco Nero, che già nel 1965 aveva recitato nel film Django di Sergio Corbucci: il film riscosse talmente tanto successo da spingere altri registi a citarlo nelle loro opere, come ad esempio Sukiyaki Western Django di Takashi Mike, cui seguirà prossimamente quello di Tarantino.
Della trama del film si sa ancora poco, a parte che il tema ruoterà intorno ai problemi dello schiavismo: Djago sarà infatti uno schiavo liberato che diventerà un cacciatore di taglie, sotto la tutela di un collega tedesco e con lui andrà in cerca della moglie, ancora schiava e prigioniera in una piantagione dove la maltrattano.
Il ruolo del cacciatore di taglie tedesco sarà affidato a Christoph Waltz, che in passato ha già recitato per Tarantino in Bastardi senza gloria, film che gli ha valso un meritatissimo Oscar.
Anche questo film prospetta quindi di riscuotere un grosso successo, al punto che già sin d’ora é conteso tra le grandi case di produzione: la Weinstein Company e la Sony sono però riuscite a trovare un accordo, per cui finaznieranno il film insieme e la Sony lo distribuirà. Fonte: Leonardo DiCaprio reciterà nel nuovo film di Tarantino

Tags: , , , , , , , , , , , , ,